Cosmetic Technology 3 – 2015 (pdf)

    Pelle ipersensibile

    Pigmenti trattati

    PIF

    Speciale Make-up

COD: CT3-2015 Categorie: ,

Articoli

  • Copolimero per migliorare la dispersione dei pigmenti nei rossetti
  • Pelle ipersensibile

Review

  • Pigmenti trattati in superficie

Aggiornamenti

  • Letteratura Cosmetologica
  • Linee Guida
  • Segnalazioni Rapex
  • Approfondimenti Legislativi
  • Mercato

Aziende

  • Ingredienti (Lipotec – Gelyma e Pharma Cosm Polli – AAK e Huwell)
  • Cosmetic Corner
  • Publiredazionale
  • Bompan e Mimaki
  • Intervista
  • Press Release
  • Prodotti
  • News of industry

Notizie

  • Associazioni
  • Istituzioni
  • Intervista
  • Società scientifi che
  • Riconoscimenti
  • Appuntamenti

Copolimero per migliorare la dispersione dei pigmenti nei rossetti
Novità tecnologiche
I rossetti sono formulati con pigmenti che pongono ai produttori difficoltà tecniche relative alla loro dispersione ed alla riproducibilità della tinta.
Il presente articolo esamina questi due problemi, individuando la soluzione nell’utilizzo di un copolimero anfifilico in grado di migliorare la dispersione dei pigmenti e la texture dei rossetti.

Copolymer to improve pigment dispersion in lipsticks
New technologies
Lipstick is formulated with pigments for the obvious reason of color, but formulators always face the same technical difficulties of pigment dispersion and final shade matching. The present article explores solving these two lipstick dilemmas with an amphiphilic copolymer to improve pigment dispersion and texture of lipsticks.


Pelle ipersensibile
Classificazione e rischi potenziali da formulazioni cosmetiche
Prendendo in considerazione le reazioni potenziali tra cosmetici e pelle ipersensibile, l’articolo esaminerà i problemi di questo tipo di pelle, prima sottolineando i meccanismi di ipersensibilità di tipo I e IV, poi concentrandosi sull’orticaria immunogenica di tipo I.

Hypersensitive skin
Classification and potential risk from cosmetic formulations
Considering the potential for reactions between cosmetics and hypersensitive skin, the article will focus on this skin type; first by outlining mechanisms of type I and IV hypersensitization, then by focusing on type I immunogenic urticaria. Potential urticariogens in cosmetics are considered, and suggestions for future direction are given.


REVIEW
Pigmenti trattati in superficie
Visione d’insieme
Pigmenti e polveri organiche e inorganiche utilizzati per la preparazione di cosmetici possono essere trattati per potenziarne le proprietà.
La superficie di particelle di grandezza variabile da 5-10 nm a 50 o più micron può essere trattata chimicamente o rivestita con diversi materiali naturali o sintetici. Ciò può modificare le proprietà fisiche di pigmenti e polveri, migliorarne la compatibilità e la natura estetica nelle formulazioni cosmetiche. I trattamenti di superficie sono decisamente apprezzati dai formulatori cosmetici e dagli stessi consumatori in quanto migliorano le performance dei prodotti di bellezza e della cura del corpo.

Surface treated pigments
An overview
Inorganic and organic pigments and powders as used in color cosmetics may be surface-treated to enhance their properties. The surfaces of particles as small as 5-10 nm to as large as 50 microns or more can be chemically treated or coated with various natural or synthetic materials. This can alter their physical properties, compatibility in cosmetic or personal care vehicles, as well as their aesthetic nature. Surface treatments are widely accepted by product development formulators and consumers as improvements to beauty and personal care products.