Nuovi coloranti per capelli


Nuovi coloranti per capelli

Alternative ai tradizionali precursori e modificatori di sfumatura

Silvio Valle

I coloranti permanenti per capelli si basano su reazioni chimiche tra precursori e modificatori di sfumatura, che ossidandosi si trasformano in dimeri o trimeri complessi colorati che impartiscono la tonalità desiderata. Nuove molecole sono attualmente a disposizione per sostituire i più comuni precursori e modificatori come PPD (p-fenilendiamina) e resorcina, spesso associati a problemi durante la colorazione.

Idrossietil-p-fenilenediamina solfato e Idrossietil-3,4-metilenediossianilina cloridrato sono osservate con particolare attenzione per le loro proprietà tossicologiche (come il potenziale sensibilizzante), l’esposizione e la bio-disponibilità.

Nuovi metodi in vitro vengono utilizzati per studiare tali aspetti. Infine, viene presentata una formula nella quale le nuove molecole sostituiscono le tradizionali PPD e resorcina. […]

Per leggere l’intero articolo abbonati alla rivista o acquista il singolo numero

by Cec Editore